Sentiero naturalistico "La Ghiandaia"

Partenza:

Torre Pellice - Ponte della Bertenga

Arrivo:

Luserna S.G. - Rocca Boudet

Lunghezza:

10 Km

Tempo :

3.30 - 4 h

Difficoltà:

T    

Senso di percorrenza consigliato :

ORARIO

Dislivello in salita:

550 m

Quota Min:

510 m

Quota Max:

1.035 m

Periodo consigliato:

dalla Primavera all'Autunno
Total Length: 0 Max Elevation: 0 Min Elevation: 0

Descrizione percorso

I sentieri della Ghiandiaia si inoltrano nei boschi sulla destra orografica del torrente Pellice, una zona ricca dal punto di vista naturalistico. Sono adatti agli amanti del "turismo lento" che apprezzano la quiete, le bellezze paesaggistiche, i colori, i profumi e gli animali del bosco. In particolare la ghiandaia, che sfreccia con le sue ali azzurre tra il folto dei rami e si fa sentire con il suo grido rauco ed insistente. Si cammina all'ombra dei castagni, attraversando boschi di betulle e faggi, seguendo tracce dell'attività antropica del passato come i muretti a secco, le carbonaie e i ruderi di abitazioni tipiche montane.

Diversi i punti panoramici lungo il tragitto, tra cui svetta la Rocca Boudet (1.035 m s.l.m.), punto più elevato dell'itinerario, da cui la vista spazia sulla pianura e sulla valle delle cave e del torrente Luserna.

E' possibile imboccare il sentiero in vari punti: dal Ponte della Bertenga, dal Ponte Blancio (Torre Pellice), oppure dalla frazione Luserna San Marco (Luserna S.G.). E' anche possibile variare o accorciare il percorso in base alle proprie preferenze e capacità, seguendo la segnaletica e i pannelli informativi presenti.

Cosa troverai lungo il tuo percorso

Punti di interesse

Punti panoramici

Scopri

Fortificazioni / Strutture militari

Scopri

Aree picnic

Scopri
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.